Vai ai contenuti

Menu principale:

Willy Brandt


ACSM-AGAM

Archivio


da acsm ad acsm-agam e oltre
quale futuro per la nostra vecchia municipalizzata?

sala Stemmi del comune di Como
giovedi’ 22 MAGGIO 2014
ORE 17.45


ne parliamo con
UMBERTO D'ALESSANDRO
Vice presidente acsm-agam
Interviene
GIOACCHINO FAVARA
consigliere comunale

coordina e presiede
GIUSEPPE DORIA
presidente CIRCOLO WILLY BRANDT


sono stati invitati tutti i consiglieri e gli amministratori comunali

scarica invito

scheda iniziativa

Nel corso dell’incontro svoltosi il 22 maggio scorso con il Vice Presidente di ACSM-AGAM Unmberto D’Allesandro, presenti numerosi consiglieri comunali, è stato illustrato il progetto di fusione tra ACSM-AGAM e AEB-GELSIA. Oltre a Banca Profilo, financial advisor scelto in comune accordo tra i due partner, l’operazione verrà monitorata anche da KPMG per conto di ACSM-AGAM.
L’introduzione di Doria, Presidente del Circolo, ha messo in evidenza la vasta portata economica per il nostro territorio di tale possibile fusione, cosa che proietterà l’azienda comasca verso ambiti sempre più nazionali e internazionali. Sono anche state evidenziate questioni legate al timore di stemperare con la fusione i valori di attaccamento al territorio e di attenzione ai consumatori che hanno fatto da sempre uno degli elementi vincenti della vecchia municipalizzata comasca. Il Vice Presidente ha garantito che sarà impegno suo quello di continuare nella politica fin qui seguita. Vari interventi hanno posto in evidenza questioni legate all’occupazione e all’attenzione all’ambiente sulle quali sono state fornite le garanzie precise proprie di una trattativa che coinvolge un soggetto, come ACSM-AGAM, quotato e pertanto attento alla soluzione più vantaggiosa possibile per tutti gli interessati.
Il Presidente del circolo ha ribadito l’auspicio che, qualora la fusione ACSM-AGAM adasse in porto, venga riaffermata la grande esperienza, costruita in anni di azione, tesa ad evitare iniziative avventurose sui mercati internazionali e tuttavia proiettata alla crescita.
Vedremo nei prossimi mesi quale sarà l’evoluzione della vicenda.

ACSM-AGAM

LA SCHEDA di ACSM
Costituita nel 1961 dal Comune di Como per la gestione dei servizi pubblici; alla società viene inizialmente affidato il servizio gas, nel 1970 viene affidata anche la distribuzione di acqua e nel 1973 l'affidamento viene esteso al servizio di gestione del forno inceneritore della città.

Nel 1997 ACSM viene trasformata in società per azioni e, nell'ottobre del 1999, viene collocato sul mercato azionario il 25% del capitale tramite offerta pubblica di vendita. Nel 2000 viene collocato sul mercato un ulteriore 24% di azioni che porta la quota di flottante al 49%.
Nel 2006 viene realizzato l'aumento di capitale riservato ad AEM S.p.A. di Milano (ora A2A S.p.A.) che ha conferito la propria partecipazione in Serenissima Gas, società operante nella distribuzione di gas in Veneto e Friuli.
Nel 2009 nasce ACSM-AGAM S.p.A. con l'operazione di fusione per incorporazione di AGAM S.p.A. in ACSM S.p.A.

IL TEMA DEL DIBATTITO: POSSIBILE FUSIONE ACSM-AGAM con AEB
Acsm-Agam (nata nel 2009 con la fusione per incorporazione di Agam Spa in Acsm Spa) e Gelsia (nata a sua volta da piccole aggregazioni locali degli ultimi anni) avvieranno un progetto di fusione che potrebbe dare vita a una nuova multi-utility lombarda di discrete dimensioni, da 600 milioni di euro di fatturato, accorpando l'aarea di Monza-Como con quella brianzola servita da Gelsia-Aeb che abbraccia una trentina di grossi centri dell'area fra cui Seregno, Meda e Desio. Acsm-Agam è quotata a Piazza Affari e governata da un patto di sindacato che vincola gli azionisti di controllo (Comune di Monza con il 29,1% e Comune di Como con il 24,8%) con il socio e partner industriale A2a (21,9%).
Aeb spa (Aeb-Gelsia) è una società per azioni, atto costitutivo 20/12/1996, controllata dal Comune di Seregno (72,94%) e da altri 14 comuni della zona. Aeb spa detiene il 71,65% di Gelsia srl. Gelsia srl detiene il 100% di Gelsia Ambiente e il 22,79% di Gelsia Reti (controllata da AEB SpA 65,43%)

"Il gruppo Acsm - Agam e il Gruppo Aeb - Gelsia, simili per caratteristiche industriali e di business gestiti, operano in aree geografiche contigue e sono accomunati dal forte radicamento territoriale. Questi presupposti sono alla base di una ipotesi di aggregazione che consentirebbe di valorizzare le rispettive presenze industriali nei settori dell'energia e dell'ambiente, in un'ottica di complessivo rafforzamento competitivo", si legge in una nota congiunta delle due società.


fonte sito www.acsm-agam.it + registroimprese.it



Torna ai contenuti | Torna al menu